La Slovenia come l’Italia? Per uscire dalla sacche della crisi post-elezioni (il candidato con maggiori voti Zoran Janković, ricevuto l’incarico dal presidente della Repubblica Türk, non è riuscito ad avere la fiducia del Parlamento di Lubiana) ci si affida ora ad un tecnico, fino a qualche anno fa alla guida della Nova Ljubljanska Banka. Insomma, un banchiere. Si chiama Marko Voljč e l’apparire del suo nome ha preso in contropiede un po’ tutti, compresi la miriade di piccoli e grandi partiti sloveni. Lui dal Belgio (dove dirige un’altra banca) ha fatto sapere che in caso di chiamata (che potrebbe avvenire già stasera) sarebbe disponibile a provarci. Non dovesse farcela sarebbero più che probabili nuove elezioni.

Update del giorno dopo: cambia completamente lo scenario, i partiti bloccano la possibilità di un premier tecnico, torna in auge Janez Janša, centro-destra, già primo ministro.

Annunci