Ci siamo. Oggi si vota, è il primo turno per le elezioni presidenziali in Colombia. I giornali parlano di elezioni epocali, di svolta, perché si annuncia un’inversione di tendenza rispetto al forte astensionismo delle passate tornate elettorali, e perché sulla scena si sono affacciati personaggi nuovi, su tutti quell’Antanas Mockus, leader del Partito verde, che continua ad essere, assieme a Juan Manuel Santos, il favorito. È evidente che molto si giocherà nel periodo tra il primo e secondo turno, la partita del dopo Uribe è aperta. Da lontano, nutro speranze, pur senza illusioni, per Mockus. Ha detto, durante la campagna elettorale: L’educazione ed il cambio culturale sono il motore della trasformazione sociale del nostor Paese, e devono stare al centro dell’agenda politica e pubblica.

Annunci