Uno ha voglia, a dire: bene, adesso prendiamo questa strada e non ci pensiamo su, niente più deviazioni. Ma poi succede che ogni volta che ti svegli, la mattina, ti rendi conto che quella non è una certezza, è un alibi. Così come mi è sempre parso, nella mia vita, di far parte di una qualche minoranza, così come ho sempre avuto la sensazione di non aver mai vissuto in un luogo mio, così sono sempre stato pervaso – con una dose di perfido autolesionismo – dal dubbio, dal punto interrogativo. Questa volta non è né più né meno che altre volte, e nello stesso tempo è diverso, forse perché ad essere coinvolte ci sono troppe persone. Bene, questo per dire che passo poco da queste parti, ultimamente, perché ho qualche altro pensiero per la testa. Ma passerà.

Annunci