Due giorni di respiro prima di rituffarsi nell’atmosfera natalizia di qui, che e’ “polvora” e frastuono e compra, compra, compra (mi viene spesso in mente una poesia dell’amico Ferruccio Brugnaro a questo proposito). Siamo stati dalle parti di Fredonia, a due ore di bus da Medellin, una strada che nell’ultima parte e’ percorribile solo con possenti jeep Toyota. Una piccola “finca” con attorno alberi di banane, mandarini, arance, limoni, piante di yucca e di caffe’. La mattina ci ha svegliato il lamento dei maiali del vicino che stavano per essere mandati al macello. Una nebbia, soprattutto la sera, avvolgeva il paesaggio. Tornato alla “civilta’”, ho appreso che il Medellin ha perso definitivamente la finale del campionato di calcio.

Annunci