Mentre scrivo sono quasi assordato dai clacson delle auto, soprattutto taxi. Un rumore perpetuo, in questa “esquina”. Il Natale a Medellin e’ soprattutto caos e acquisti, ma c’e’ anche un senso della famiglia che noi abbiamo perso, l’idea della solidarieta’ (magari non con tutti, mi aspettavo qualche iniziativa di beneficienza per le migliaia e migliaia di persone colpite in questi giorni, in Colombia dalle inondazioni, e invece niente). La famiglia qui significa mettere tutti al corrente di tutto, niente segreti, anzi avere una famiglia numerosa e’ una buona maniera per poter trovare qualcuno che ti risolva i problemi. O che te li incasini, quien sabe. E poi il Natale e’ milioni di luci. Il DIM, la squadra di Medellin, ha perso 1-0 in casa, per la cronaca. Era l’andata, domenica la gara di ritorno.

Annunci