Non posso non segnalare le buone e cattive notizie che giungono dalla Colombia. Ne parlano i quotidiani oggi, un buon sunto, preso da altri organi di informazione, lo trovate qui. È anche vero che le cose si stanno muovendo, alcune settimane fa una prima liberazione, ora un’altra. Resta il nodo in gola per la sorte di Ingrid Betancourt, e resta la sensazione che la strada per arrivare ad una completa “liberazione” della Colombia sia ancora troppo stretta.

Annunci