Sono in quasi vacanza, staziono insomma in zona. Ho appena sentito della probabile liberazione di Ingrid Betancourt, da cinque anni in mano alla cosiddetta guerriglia colombiana. Mi felicito, anzi mi feliciterò quando sarà liberata. Poiché le mie apparizioni, fino al 20, saranno sporadiche, vi lascio con quattro versi di un mio amico, poeta sloveno.

Lo spirito del mio tempo
è l’avvento di quello
che verrà, quando sarò
un’orma nell’acqua trasparente.

Annunci